Ritratto di un’attrice

“Fa tanto caldo d’estate e tanto freddo d’inverno. Qua è così. Non si sta mai bene, tesoro. È così.” Mia madre ogni tanto mi ripeteva quella frase, mentre si asciugava le gocce di sudore dalla fronte. Sembravano parole innocenti ma suonavano tanto come un rimprovero contro la sua stessa vecchiaia. Lei era un’attrice. O almeno […]

Read More Ritratto di un’attrice

Casa dolce casa

Gli anni erano trascorsi, uno dopo l’altro. Forse non sono il tipo di persona a cui ci si affeziona, o forse solo non amo uscire. Può essere che succeda di non incontrare le persone giuste a volte, e io non le avevo trovate. Ora passo le giornate qua, sulla mia poltrona, a guardare quello che […]

Read More Casa dolce casa

Malumore

Il signor x era così di cattivo umore che quando il cameriere gli posò il caffè davanti non gli rivolse nemmeno uno sguardo. Il cameriere ripassò subito la lista dei suoi difetti. Tanti uno dopo l’altro. Poi subito pensò ai lati positivi: il ferro da stiro troneggiava nel suo appartamento, come un trofeo, e suscitava […]

Read More Malumore

Mare per persone sole

Suona la sveglia, corro a spegnerla. E’ ora che Lily si alzi, o stanotte non dormirò, proprio come ieri. La osservo per un attimo mentre riposa, mi godo il suo silenzio e la sua calma. Come fa una bambina così piccola ad occuparmi da sola intere giornate? La muovo dolcemente aspettando che apra gli occhietti. […]

Read More Mare per persone sole

You’ll be all right

-Non butti la sua rubrica! No! Ragioniamoci insieme. Parti di conversazione arrivavano da oltre la porta. Serena non riusciva a trovare una posizione comoda sulla larga poltrona, e si guardava in giro. La sala d’aspetto era vuota, piccola e stretta. Davanti a lei, solo una porta massiccia, dietro a cui c’era il suo psicologo. Vicino […]

Read More You’ll be all right

Cronaca da oltre la valle (finale)

“Quello studente non mi piace” disse il marito a Ruth. “Non ti piaceva anche prima di vederlo” rispose lei, guardando l’interessato allontanarsi sul vialetto di casa. “Chissà dove se ne va adesso”. Il bosco respirò a fondo l’odore di decomposizione che proveniva dalla ferita del giovane. Con le gambe incerte si immergeva tra gli alberi, […]

Read More Cronaca da oltre la valle (finale)

Cronaca da oltre la valle (parte I)

I pini crescevano rigogliosi sulle montagne all’interno della vallata. Si intrecciavano dando vita al fitto bosco, che serpeggiava in ogni angolo, spingendosi fino vicino ai torrenti, in alto accanto alle cime rocciose o costeggiando di poco le case.  Lontano dal villaggio, gli alberi crescevano sempre più vicini, fino a quasi soffocarsi tra loro. Solo i […]

Read More Cronaca da oltre la valle (parte I)